Category : Accreditamento

RATING DI IMPRESA

L’ANAC, secondo quanto previsto all’art. 83 comma 10 del Dlgs 50/2016, ha il compito di definire i requisiti reputazionali del rating di impresa e i relativi criteri di valutazione, nonché le modalità di rilascio della relativa certificazione.

Il rating di impresa è basato su:

  • a) requisiti relativi alla valutazione della performance dell’esecutore;
  • b) requisiti di carattere generale, che impattano sulla valutazione complessiva dell’operatore economico non necessariamente esecutore del contratto.

È in corso un’ulteriore riflessione dell’Autorità sul tema, a valle delle due consultazioni effettuate precedentemente.

NUOVE TECNICHE DI AUDIT ACCREDIA

Verifiche di governance, Market Surveillance, Verifiche senza preavviso e Mistery shopping sono le nuove tecniche di audit, previste dalla ISO 17011:2017, che Accredia sta sperimentando per valutare l’efficienza e l’efficacia delle attività degli Organismi accreditati.

Le VERIFICHE DI GOVERNANCE sono effettuate da Accredia presso la sede principale del CAB e sono finalizzate a valutare il sistema di gestione e la struttura organizzativa.

Non si tratta di una verifica aggiuntiva ma è parte della verifica di sorveglianza o rinnovo.

Le Verifiche di gorvenance possono essere richieste dagli Organismi accreditati per più standard di accreditamento (almeno 3) e in più ambiti.

La MARKET SURVEILLANCE, condotta con riferimento al documento IAF ID04:2012, si configura come uno strumento eccezionale per audit in azienda. Si tratta di verifiche aggiuntive e supplementari che, tuttavia un Organismo può spontaneamente richiedere, in base all’MD17, per passare da una verifica di accompagnamento per ogni settore critico in un ciclo di accreditamento, a due cicli di accreditamento.

Le VERIFICHE SENZA PREAVVISO vengono eseguite presso la sede dell’Organismo e assumono sempre il carattere di verifiche straordinarie o supplementari. A Gennaio è stato attivato da Accredia un progetto pilota, le cui modalità sono state definite dal CIG.

Il MISTERY SHOPPING è una tecnica di audit messa in campo in Italia con un progetto pilota EA sulla norma UNI 11312-1:2017 e si configura come una richiesta d’offerta “finta” da parte di Accredia. È stato fatto un primo progetto pilota nel 2019 che ha coinvolto 30 Organismi e ne sarà attivato un altro nel 2020.

Valore quota base 2020

3.000€